Perché scegliermi

Ti aiuto a raggiungere ciò che desideri.

In tanti mi chiedono : “In che modo? Come fai? Cosa?”

Per comodità, comincio con il rispondere con il …

Cosa NON faccio 

Non faccio analisi, non mi occupo di psicologia, non ti aiuto a risolvere un problema, non faccio lo psicologo o il counselor, non faccio terapia. 

Spesso i problemi si sciolgono da soli perché alimentando le tue forze di volontà riuscirai a cambiare il tuo punto di vista e saprai come risolverli.

Non ti motivo

Ma ti alleno a saper valorizzare i tuoi passi, in modo che tu sappia scoprire in te le tue motivazioni .

Io non regalo la felicità (c’è chi lo pensa), non nutro la tua felicità, non regalo felicità.

So dare valore alla crescita, importanza alle sfumature del cambiamento, anche quando sembra portare indietro.

NON ESISTONO PASSI INDIETRO.

Quelli che sembrano passi indietro, sono i passi in avanti più importanti.

Nella crescita personale, professionale, sportiva, relazionale, la vita offre in media 4 passi ‘indietro’ per ciascuno in avanti.

Il mio compito è quello di allenarti ad apprezzare la differenza che c’è fra il vecchio te inconsapevole che faceva passi indietro ed il te consapevole che fa solo salti in avanti.

Farai attività pratica basata sul tuo quotidiano, che si trasformerà in quello che desideri.

Il risultato creerà in te motivazionefiduciacoraggio, perché ti riscoprirai protagonista anche dei momenti che in passato consideravi negativi, quindi probabilmente insuperabili.

Non creo dipendenza: tu lavori con me in direzione di ciò che desideri, da raggiungere entro la data che definisci.

Il progetto viene interrotto dal sottoscritto qualora non vi fossero risultati tangibili.

Solo i risultati alimentano volontàmotivazionefiduciaentusiasmo.  

Seguo il codice etico ICF.

Mi piace il ministro della semplificazione

Le risposte ai quesiti difficili sono sempre le più semplici.

“La semplicità è la massima raffinatezza”

È una frase di Steve Jobs che amo.

Alla quale mi ispiro quotidianamente. 

È tutto già a disposizione, non sappiamo vederlo, non sappiamo trarne vantaggio.

Io lavoro per aiutarti a semplificarefocalizzare, trovare la chiaveaprire la porta.

Sarai tu ad entrare.

Io non ti assecondo nei comportamenti infantili

Non raggiunge i risultati chi fugge dalle proprie potenzialità.

Le opportunità si presentano sempre solo quando siamo pronti ad affrontarle.

La vita ci offre l’opportunità e le risorse per raggiungere il risultato.

Ti allenerò a scegliere i pensieri,  le parole e le azioni utili al tuo benessere. 

Sei tu, sempre, l’ago della bilancia fra l’adulto che raggiunge ed ottiene ed il bambino che rimanda e si lamenta.

Ognuno di noi ha queste due ‘entità’ dentro di sé.

Per vivere una vita degna di sé ognuno dovrebbe imparare a gestire il bambino usando l’esperienza dell’adulto e concedere al bambino di essere estroso quando l’adulto deve rischiare.

Quando i ruoli si invertono, i risultati non arrivano.

Quando invece collaborano i tempi si abbreviano.

Perché un progetto a due

La mente segue in automatico ciò che da più tempo è abituata a fare.

La sua abitudine ha radici profonde e lontane.

È stata allenata quotidianamente e per anni a seguire schemi che rispecchiano quanto appreso nell’infanzia o quanto ne è complementare.

Se non ottieni ciò che desideri è perché c’è conflitto fra il tuo modo di pensare, agire ed essere e ciò che invece vorresti.

Per smascherare quali parti ti sabotano devi imparare ad osservarti dall’esterno.

Ti suggerisco di dare un’occhiata allo schema di Johari* ( Johari Window, trovi il link a fine pagina ), che descrive chiaramente ed in modo schematico il nostro modo di relazionarci con noi stessi e con gli altri.

Solo in questo modo potrai scegliere quali comportamenti avere quando emergono ed essere protagonista delle tue scelte.

Questo può avvenire pianificando un obiettivo e facendo emergere le resistenze che ne impediscono il raggiungimento.

Fare questo lavoro con me ti permette di abbreviare i tempi e focalizzare le tue risorse, limitando le distrazioni ed utilizzando i tuoi limiti come opportunità.

Impedisce alla pigrizia di averla vinta e ti offre la certezza di dedicare tempo al tuo obiettivo.

L’appuntamento con il tuo progetto ti darà la sensazione di essere in direzione di qualcosa.

*Per approfondire la Johari Window clicca qui

CONTATTAMI!

Scrivimi e ti risponderò al più presto! :) Stefano